Il gestore di una sala giochi abusiva è stato denunciato dal Personale della Squadra di Polizia Amministrativa del Commissariato Centrale di Catania. Dai controlli effettuati è emerso che l'esercizio di attività di gioco d'azzardo avveniva in mancanza della licenza per esercitare l’attività di sala giochi. Inoltre nel locale era istallato un impianto di video registrazione a circuito chiuso senza che fossero pubblicate le informative agli utenti ed era impiegato un addetto non in regola con la normativa vigente in materia di lavoro dipendente. Il gestore del locale era inoltre già stato destinatario di un decreto del Questore di Catania di cessazione immediata dell’attività, emesso nell’aprile del 2016. In considerazione delle numerose denunce per l’inosservanza del provvedimento il gestore è stato sottoposto a sequestro preventivo. L’importo complessivo delle sanzioni amministrative elevate durante lo svolgimento dell’intero orario di servizio, comprensivo di quelle al codice della strada, ammonta a circa 18mila euro.