"Questa notte sono stato a Torre del Greco, invitato ad effettuare un sopralluogo in qualità di presidente della Comunità del Parco Vesuvio. E da presidente della Comunità del Parco mi sento di dire, a nome di tutti i sindaci: non ce la facciamo più. Qui c'è una emergenza nazionale ma nessuno vuole riconoscerlo. Non solo: sono stati commessi errori di valutazione anche in queste ore, come ad esempio aver mandato i canadair francesi indietro". È quanto dichiara Luca Capasso, sindaco di Ottaviano e presidente della Comunità del Parco Vesuvio. "Spiace fare la polemica - aggiunge Capasso - spiace arrivare sempre ad alzare la voce ma ogni volta si ha l'impressione che bisogna sempre ricorrere a questo per ottenere risultati. Devo ricordare che l'esercito è arrivato solo dopo che i sindaci lo hanno chiesto a gran voce al ministro Galletti? Tutto ciò è la conseguenza dell'assenza di un coordinamento: nessuno ci dice cosa fare, nessuno ascolta chi vive il territorio. La verità - conclude - è  che stiamo andando avanti da soli e, a questo punto, continueremo a farlo anche in futuro".