Sono stati 35 i miliardi di euro distribuiti agli scommettitori spagnoli dall’entrata in vigore, cinque anni fa, della legge che regolamenta il gioco digitale. Lo rende noto l’Asociación Española de Juego Digital, che raggruppa 40 operatori del settore, che ha redatto uno studio sui risultati raggiunti dal 2011. Il Spagna a regolare il gioco d’azzardo on line è la “Ley 13/2011 de regulación del juego” che regola, in uno specifico articolo, anche quella parte dei giochi fruibile attraverso la rete internet. Dall’ingresso nel mercato il settore del gaming on line ha registrato una costante crescita arrivando a fatturare negli ultimi cinque anni 37,3 miliardi di euro. I giocatori registrati dalle piattaforme riconosciute toccano i 9,6 milioni di unità. Il segmento che ha registrato il maggior incremento è quello delle scommesse sportive, con un incremento del 273%, con introiti lordi delle giocate che hanno moltiplicato il Gross Gaming Revenue (Ggr) fino al 3,7 punti.