“La questione è ancora aperta” per Giorgio Santini sull’articolo 2 comma 3 del Dl Mezzogiorno che estende la mutualità prevalente tipica delle cooperative (che non dividono gli utili tra i soci) ai consorzi agrari (che invece sono società a capitale). “Per il momento l’emendamento riformulato dai relatori è accantonato”, spiega ad AGRICOLAE. Si deciderà alla fine, prima che il provvedimento vada in aula tra mercoledì e giovedì”. Si tratta, spiega il senatore Pd, “di una questione cha attraversa diverse questioni legislative delicate, come appunto quella relativa ai consorzi e alla mutualità prevalente”. Per questo il nodo è tutto nel “capire se esistono nella verità di fatto consorzi che operano in forma di mutualità”.