Nel 2016 nell'Unione Europea sono state impiegate 8,2 milioni di persone come specialisti delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione (Ict), pari al 3,7% dell'occupazione totale. Lo scrive un comunicato stampa dell’Eurostat, l’ufficio di statistica europeo. Negli ultimi anni, il numero di specialisti dell’Ict è costantemente aumentato per rispondere alla richieste di un mercato sempre più digitalizzato. Ad intraprendere questa professione sono soprattutto gli uomini (più di 8 su 10 specialisti Ict impiegati nell'Ue, 83,3%). Il 41% delle imprese che hanno reclutato o cercato di reclutare specialisti Ict hanno avuto difficoltà nel riempire i posti vacanti. Questa percentuale in Italia scende al 31%. Anche se l’Italia è il paese europeo in cui solo il 32,8% degli addetti Ict ha conseguito una laurea.