Con 32 indagati si è chiusa la fase delle indagini preliminari della maxi inchiesta “Operazione Domino” che, lo scorso 27 marzo, stangò il nuovo Clan di Mangialupi con l’arresto di 21 persone ed oltre 10milioni di beni sequestrati a messina. Le indagini, coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia, avevano fatto emergere nuovi assetti nella cosca mafiosa di Mangialupi, ai cui vertici spiccava adesso la figura di Domenico La Valle. Approfittando della disgregazione della cosca storica, era riuscito ad assumere il controllo totale delle attività di zona, costituendo il punto di riferimento imprenditoriale del quartiere soprattutto nel campo delle slot machine e delle scommesse online