La Guardia di Finanza ha sequestrato un'agenzia di money transfer a Reggio Calabria. Nel corso di un'ispezione antiriciclaggio svolta dai finanzieri calabresi del Gruppo Tutela economia del Nucleo di polizia tributaria della guardia di finanza, sono state esaminate oltre 29 mila operazioni di trasferimento per un ammontare complessivo di oltre 7 milioni di euro effettuate in poco più di due anni. Dagli accertamenti sono emerse gravi violazioni sia di carattere penale che amministrativo alla normativa antiriciclaggio. Ad esempio, l'agenzia aveva omesso di individuare le generalità del 'titolare effettivo di almeno 254 operazioni. La titolare del money transfer e altre due persone sono state denunciate. Tra le altre violazioni amministrative contestate anche l'omessa adeguata verifica dei clienti per 316 operazioni di trasferimento di denaro per importi complessivi pari a 200mila euro, ma anche l'omessa segnalazione di operazioni sospette per 253 operazioni di trasferimento all'estero di contante per un ammontare complessivo di 126.143,68 euro. Circa un milione di euro il valore dei trasferimenti irregolari.