I carabinieri di Taormina hanno notificato quattro ordinanze di custodia cautelare, di cui due in carcere e due agli arresti domiciliari, nei confronti di quattro persone già note alle forze dell'ordine, responsabili a vario titolo di furto aggravato in concorso e indebito utilizzo di carte bancomat.Gli indagati, operavano nel territorio di Taormina. Mentre i proprietari delle autovetture si trovavano nei locali notturni, spaccavano i finestrini delle macchine e portavano via tutti gli effetti personali. La banda era ben organizzata e all'interno della stessa ognuno aveva un ruolo ben definito.