Il governo brasiliano ha deciso di inviare le truppe federali nello stato di Rio de Janeiro per aiutare la polizia locale ad affrontare una grave crisi della sicurezza pubblica. Lo ha annunciato il ministro della Difesa del paese latino americano, Raul Jungmann. "Stiamo attivando un comando congiunto con le forze armate per sostenere un piano di sicurezza integrato che coinvolgerà tutte le forze di polizia federali e statali", ha dichiarato alla stampa. I militari rimarranno nell'area almeno per il resto dell'anno e l'operazione congiunta sarà finanziata dal bilancio della Difesa. Nello Stato si è registrato un decollo di attività criminali, con numerose sparatorie in diversi quartieri. tanto che dall'inizio dell'anno sono stati uccisi in scontri a fuoco o agguati 91 funzionari di polizia solo a Rio. Nel 2016, invece, quelli totali deceduti in servizio in tutto il Brasile erano stati 477. Tanto che nei giorni scorsi le famiglie e gli amici di molti poliziotti sono scesi in strada per protestare contro la violenza incontrollata e per chiedere migliori condizioni di lavoro per gli operatori.