Quattro anni dopo la scomparsa in Siria di padre Paolo Dall'Oglio il capo dello Stato e il presidente del Consiglio inviano un messaggio. "In occasione dei quattro anni dal rapimento di padre Paolo Dall’Oglio in Siria desidero far giungere la mia vicinanza e la solidarietà ai suoi familiari, così provati da una lunga e dolorosa attesa. Esprimo l’auspicio che il tempo non attenui la volontà di cercare la verità sulla sorte del padre gesuita, simbolo del dialogo tra religioni", ha dichiarato il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. "4 anni dopo un pensiero a padre #PaoloDall'Oglio scomparso a Raqqa e alla sua famiglia. Continuiamo a lavorare e a sperare", scrive su twitter il premier Paolo Gentiloni.