Air France, la compagnia aerea di bandiera francese, ha bloccato temporaneamente i voli per il Venezuela, a seguito dell'imminente voto legislativo che ha portato a proteste violente in tutto il paese. "Data la situazione attuale a Caracas, in Venezuela, abbiamo dovuto sospendere i voli tra Parigi e Caracas da domenica 30 luglio fino a martedì 1 agosto", ha dichiarato la compagnia aerea in una dichiarazione. Domenica si voterà per eleggere l'Assemblea costituente di 545 membri, che avrà il potere di riscrivere la Costituzione. Il presidente del paese latino americano, Nicolas Maduro, ha detto che l'elezione porterà la pace nella, ma i suoi avversari temono che gli permetterà invece di bypassare il Parlamento controllato dall'opposizione. Finora sono morte oltre 110 persone nel corso di manifestazioni che sono scoppiate a livello nazionale, dopo che i leader dell'opposizione hanno chiamato i loro sostenitori a scendere in strada all'inizio di aprile. L'ufficio del procuratore statale ha dichiarato venerdì sera tardi che il 18enne Gustavo Villamizar è l'ultima vittima della violenza delle protesta. E 'stato ferito a morte da colpi d'arma da fuoco durante una manifestazione a San Cristobal, capitale dello stato occidentale di Tachira.

French flag carrier Air France on Friday halted flights to Venezuela ahead of a legislative vote that has led to violent protests across the country. "Given the current situation in Caracas, Venezuela, we had to suspend flights between Paris and Caracas from Sunday, July 30 until Tuesday, August 1," the airline said in a statement. An election to the constituent assembly has been called for this Sunday. The 545-seat legislature will have the power to rewrite the constitution. President Nicolas Maduro said this would bring peace to the South American country, but his opponents fear it will allow him to bypass the opposition-controlled parliament. More than 110 people have died in demonstrations that erupted nationwide after opposition leaders called their supporters to the streets in early April. The state prosecutor’s office said late on Friday 18-year-old Gustavo Villamizar had become the latest victim of protest violence. He was lethally shot at a rally in San Cristobal, the capital of the western Tachira state.