Si è spento in Kentucky, all’età di 73 anni, Sam Shepard, drammaturgo, attore, autore, sceneggiatore e regista statunitense. La notizia è stata data ora, ma la morte sarebbe avvenuta giorni fa. Autore di 44 commedie, nel 1979 fu insignito del Premio Pulitzer per “Buried Child”. Ha ricevuto una nomination agli Oscar come miglior attore non protagonista nel film “The Right Stuff” diretto da Philip Kaufman. Le sue commedie sono conosciute per i suoi elementi poetici, spesso surreali e humour nero. Come attore al cinema si è imposto nel film di Terrence Malick “I giorni del cielo” al fianco di Richard Gere e Brooke Adams. Tra i suoi altri ruoli, spiccano quelli nei film “Resurrection” di Daniel Petrie e “Follia d’amore”, di cui ha scritto la sceneggiatura, diretto da Robert Altman. Fu anche pioniere delle serie tv su Netflix: per la tv in streaming firmò “Bloodline”.