Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nell’anniversario del bombardamento nucleare di Hiroshima, ha rilasciato una dichiarazione nella quale, tra l’altro, si legge: “La tragica esperienza vissuta dalla popolazione di Hiroshima deve restare un pilastro della nostra memoria collettiva, a vantaggio delle giovani generazioni. A distanza di settantadue anni, abbiamo il dovere di rinnovare la forza evocativa di un passaggio così doloroso della storia dell’umanità, per costruire un mondo libero da armi nucleari, più sicuro e più stabile. Oggi più che mai una riflessione su questi temi è necessaria, di fronte all’accrescersi, soprattutto in estremo oriente, delle tensioni associate all’arma nucleare”.