Il direttore del Fsb russo Alexander Bortnikov, presidente del comitato nazionale di antiterrorismo (NAC), ha dichiarato che in luoghi pubblici affollati permane la minaccia da parte di gruppi terroristici internazionali, tra cui lo Stato islamico (IS) e le bande del Caucaso settentrionale. Il centro di informazione NAC ha affermato che la dichiarazione di Bortnikov è stata fatta in una riunione della commissione sulla protezione antiterrorismo di luoghi affollati, di infrastrutture di trasporto russe e delle misure per migliorarle. Bortnikov ha affermato che le autorità federali e regionali, con il ruolo di coordinamento del NAC, hanno adottato una serie di misure "che hanno permesso di ridurre il livello di vulnerabilità terroristica delle strutture e dei luoghi affollati. Allo stesso tempo, permane la minaccia associata alle aspirazioni delle organizzazioni terroristiche internazionali, in particolare l'IS, così come le bande che operano nel territorio della regione del Caucaso settentrionale".

Russian Federal Security Service (FSB) Director Alexander Bortnikov, who chairs Russia's National Antiterrorism Committee (NAC) said Tuesday the threat from international terrorist groups, including the Islamic State (IS, ISIL, banned in Russia), and North Caucasus gangs, remained in crowded places. The NAC information center said Bortnikov made the statement on Tuesday at a meeting of the committee on counterterrorism protection of facilities and crowded places, facilities of Russian transport infrastructure and measures to improve it. Bortnikov said the federal and regional authorities, with NAC's coordinating role, implemented a set of measures "that allowed to reduce the level of terrorist vulnerability of facilities and crowded places." "At the same time, the threat associated with the aspirations of international terrorist organizations, especially ISIL, as well as the gangs operating in the territory of the North Caucasus region, remains," the statement said.