Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio e la ministra dei Trasporti francese Elisabeth Borne salutano con soddisfazione il lancio della gara italo-francese in vista della messa in concessione del servizio di autostrada ferroviaria alpina. La pubblicazione il 1 agosto della gara d’appalto europea costituisce un’ulteriore tappa della cooperazione tra la Francia e l’Italia, avviata all’inizio degli anni 2000. E’ anche una conferma della volontà degli Stati di favorire il trasferimento modale nell’Arco Alpino, di rendere perenne e potenziare il servizio di trasporto di veicoli pesanti su mezzi ferroviari. L’Autostrada Ferroviaria Alpina è iniziata nel 2003, nella forma di una sperimentazione in seguito all’incidente avvenuto sotto la galleria del Monte Bianco. Questo servizio costituisce una componente essenziale del trasferimento modale e del trasporto di sostanze pericolose fra la Francia e l’Italia. I Stati desiderano dare in concessione l’esercizio di questo servizio per una durata di dieci anni. Lo comunica una nota.