Il ministero degli Esteri svedese ha convocato l'ambasciatore della Turchia in Svezia Kaya Turkmen e ha espresso preoccupazioni per la detenzione di due cittadini svedesi, uno a Istanbul e l'altro a Barcellona, arrestati su un mandato di Ankara. Lo ha reso noto il ministro degli Esteri Margot Wallstrom. Hamza Yalcin, cittadino svedese-turco, è stato arrestato a Barcellona il 3 agosto, mentre Ali Gharavi a luglio."Ieri l'ambasciatore turco è stato nuovamente convocato al ministero degli Esteri e abbiamo espresso la nostra preoccupazione e le nostre richieste riguardo agli svedesi detenuti", ha scritto Wallstrom sulla sua pagina di Facebook. Il ministro degli Esteri svedese ha aggiunto che Ankara è stata informata che questi eventi potrebbero avere un impatto sulle relazioni della Turchia con la Svezia e l'Unione europea. Wallstrom ha sottolineato anche, per quanto riguarda la detenzione di Yalcin, che i regolamenti dell'Interpol hanno chiarito che l'organizzazione non poteva essere utilizzata a fini politici, aggiungendo che Stoccolma è in contatto con le autorità spagnole. Inoltre, ha aggiunto che la Turchia deve rilasciare Gharavi, il quale aveva partecipato a un seminario pacifico a Istanbul, a meno che non siano stati resi chiari i motivi per il suo arresto. Secondo i media, entrambi gli uomini sono sospettati di legami con le organizzazioni terroristiche.

The Swedish Foreign Ministry summoned Turkey's Ambassador to Sweden Kaya Turkmen and expressed its concerns over the detention of two Swedish citizens, one in Istanbul, another one in Barcelona, on a Turkish warrant, Foreign Minister Margot Wallstrom said. Hamza Yalcin, a Swedish-Turkish citizen, was arrested in Barcelona on August 3, while Ali Gharavi was detained in July. "[On Thursday], Turkish Ambassador has once again been summoned to the Foreign ministry, and we have expressed our concern and our demands regarding the detained Swedes," Wallstrom wrote on her Facebook page. The Swedish foreign minister added that Ankara had been informed that these events might have an impact on Turkey's relations with Sweden and the European Union. The foreign minister stressed, with regard to Yalcin's detention, that the Interpol regulations made it clear that the organization could not be used for political purposes, adding that Stockholm was in contact with Spanish authorities. Wallstrom added that Turkey had to release Gharavi, who was attending a peaceful seminar in Istanbul, unless grounds for his arrest were made clear. According to media reports, both men are suspected of ties to terrorist organizations.