Una turista originaria dell'Est Europa è stata brutalmente violentata a Rimini da un branco di criminali. La donna, di cittadinanza polacca, che si trovava in Italia in vacanza insieme al marito è stata aggredita mentre si trovata sulla spiaggia. Il branco li ha circondati, l'uomo è stato picchiato mentre si consumava lo stupro della sua compagna. "La polizia sta indagando a 360 gradi per risalire agli autori della brutale aggressione che ci auguriamo siano presto presi e consegnati nelle mani della giustizia", affermano in una nota congiunta Alessandra Zedda (consigliera regionale Forza Italia Sardegna), Alessandra Moretti (consigliera regionale Pd Veneto), Flaminia Bolzan (criminologa), Chiara Baschetti (attrice e modella) sostenitrici dell’iniziativa “Divieto di femminicidio, salviamone una in più”. "Apprezziamo inoltre il fatto che l'amministrazione comunale abbia deciso di fornire sin da subito assistenza medica e psicologica alla coppia, vittima di una violenza brutale e spietata, alla quale forniamo tutta la nostra solidarietà. Ancora una volta, purtroppo, - concludono - dobbiamo assistere a episodi gravissimi figli di quella mentalità che vede le donne come oggetti da possedere e che sublima l'atto di possesso attraverso lo stupro e la violenza fisica".