Prosegue l’impegno straordinario degli equipaggi di Canadair ed elicotteri della flotta aerea dello Stato coordinati dal Dipartimento della Protezione Civile a supporto delle operazioni svolte dalle squadre di terra e dei mezzi aerei regionali. Già da ieri, in considerazione dell’eccezionalità della stagione, ai velivoli si italiani si sono affiancati due canadair francesi, attivati da Bruxelles su richiesta del Governo italiano nell’ambito del Meccanismo Europeo di Protezione civile. Al momento – si legge in una nota della Dpc - sono 36 le richieste di intervento aereo ricevute dal Centro Operativo Aereo Unificato (COAU) del Dipartimento: 12 dal Lazio, 10 dalla Campania, 8 dall’Abruzzo e 3 dalla Calabria, mentre una richiesta è arrivata, rispettivamente, da Basilicata, Puglia e Sicilia. L’impegno dei mezzi dispiegati – 13 Canadair e 6 elicotteri del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, a cui si aggiungono 2 elicotteri della Difesa – è concentrato per ora, d’intesa con le regioni, sulle situazioni più critiche. In particolare, i 2 canadair francesi a supporto della flotta nazionale hanno operato, in formazione con un mezzo italiano, tra Lazio e Abruzzo. L’intenso lavoro svolto dai piloti dei mezzi aerei ha permesso di mettere sotto controllo o spegnere, finora, 5 roghi.