Quante mirabili visioni offre il patrimonio museale italiano! All’ammirazione, allo stupore, alla grandiosità, all’evento prodigioso, straordinario – sia esso spaventoso o celestiale - alle vedute magnifiche così come all’inganno sorprendente della tecnica artistica - il trompe l’oeil o l’illusione ottica -, il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo dedica la campagna di comunicazione del mese di settembre che sarà pubblicata attraverso l’account social @museitaliani. Il Mibact ‘sfida’ i visitatori a setacciare i luoghi della cultura statali con smartphone e macchina fotografica per scattare e condividere tutto ciò che può essere rappresentato dall’hashtag #mirabilivisioni, dunque, #settembrealmuseo. Sul tema lancia, attraverso il profilo ufficiale Instagram degli oltre 420 musei, parchi archeologici e luoghi della cultura statali, più di trenta locandine: sono le immagini dei fuochi di artificio nei diorami di manifattura olandese della Casa Museo Mario Praz; la poesia che suscita la Fanciulla che si pettina di Alessandro Allori affresco della Loggetta della Galleria Palatina di Palazzo Pitti, a Firenze; l’ambientazione architettonica che funge da scenografia all’Annunciazione di Piero della Francesca nel Polittico di Sant’Antonio della Galleria Nazionale dell’Umbria; oppure il gioco che offre il mosaico “palindromo” del Museo Archeologico statale di Ascoli Piceno - un volto che, a seconda della prospettiva, raffigura un vecchio barbuto o un giovane imberbe - o quello dei cerchi colorati ipnotici Siebzehnjanuarneunzehnhundertvierundneunzig, di Ugo Rondinone, alla Galleria Nazionale di Arte Moderna e Contemporanea di Roma; le dimensioni eccezionali – oltre tre metri - dell’Elliptical Column in acciaio di Tony Cragg in esposizione temporanea nel cortile d’onore del Palazzo Ducale di Urbino fino al Narciso di Caravaggio, conservato alla Galleria di Arte Antica di Palazzo Barberini, nella capitale. Ma gli instagrammers potranno, come sempre, anche scattarsi un selfie davanti alle opere che, con citazione dantesca, costituiranno le proprie #mirabilivisioni.