Il governo colombiano e il gruppo di guerriglieri dell'Esercito di Liberazione Nazionale (ELN) hanno stabilito un cessate il fuoco temporaneo. Lo hanno riferito i media locali. La tregua comincerà il 1 ottobre e proseguirà fino al 12 gennaio, ha riferito la stampa. L'intesa sarà ufficializzata più tardi durante in giornata. In base all'accordo, l'ELN si impegna ad astenersi dal sequestro di cittadini colombiani e stranieri, dagli attacchi a infrastrutture petrolifere, dal collocare mine e bombe in aree residenziali e dal reclutare minori. Bogotà, invece, ha promesso di garantire la protezione dei diritti degli attivisti del paese. L'ELN è il secondo gruppo armato più grande dopo le Forze armate rivoluzionarie della Colombia (FARC) ed è considerato un'organizzazione terroristica dagli Stati Uniti. Da febbraio sta negoziando la pace con il governo colombiano.

The Colombian government and the National Liberation Army (ELN) guerrilla group have agreed on a temporary ceasefire, local media reported on Monday. The ceasefire will start on October 1 and continue until January 12, the BLU Radio broadcaster reported. The agreement will reportedly be officially announced later in the day. According to the agreement, the ELN vows to abstain from kidnapping Colombian and foreign citizens, attacking oil infrastructure, placing mines in residential areas, and recruiting underage individuals. The Colombian government reportedly promised to guarantee the protection of the rights of the country's activists. The ELN is the second largest armed group after the Revolutionary Armed Forces of Colombia (FARC) and is regarded as a terrorist organization by the United States. It has been negotiating peace with the Colombian government since February.