Più di 6.000 persone provenienti da oltre 60 paesi hanno partecipato al Forum Economico Orientale (EEF), che si è svolto nella città portuale russa di Vladivostok. Lo ha affermato l'inviato plenipotenziario presidenziale per il distretto federale dell'Estremo Oriente, Yury Trutnev. "Oltre 6.000 persone, tra cui gli stranieri provenienti da oltre 60 paesi, hanno partecipato al forum. Il doppio rispetto all'anno scorso", ha sottolineato rilevando che la delegazione dal Giappone è stata la più grande, mentre quella della Corea del Nord era rappresentata da sei persone. All'EEF del 2016, infatti, hanno ha partecipato oltre 3.000 persone provenienti da 60 paesi. La regione ha ospitato ieri e oggi l'evento, istituito nel 2015 come piattaforma di cooperazione tra i rappresentanti di affari e politici della Russia e della regione Asia-Pacifico.

Over 6,000 people from more than 60 countries participated in the East Economic Forum (EEF) held in the Russian port city of Vladivostok, Russian Presidential Plenipotentiary Envoy to the Far Eastern Federal District Yury Trutnev said Thursday. "Over 6,000 people, including foreigners from more than 60 countries, took part in the forum, which is twice as many as last year," Trutnev said. Trutnev noted that the delegation from Japan was the largest, whereas North Korea was represented by six people. Last year's EEF was attended by over 3,000 people from 60 countries. The Russian Far East hosted the EEF, established in 2015 as a platform for cooperation between business and political representatives from Russia and the Asia-Pacific region, on Wednesday and Thursday.