"Stretta contro il gioco d'azzardo patologico. #Torino continuerà a fare tutto il possibile per arginare questa piaga". Questo il commento via twitter della sindaca di Torino Chiara Appendino all'intesa di riordino del settore del gioco pubblico siglata ieri in Conferenza Unificata. La sindaca Cinque Stelle ha pubblicato contestualmente il link di un articolo della Stampa che ricorda come dal primo dicembre in Piemonte ci sarà la stretta sulle slot negli esercizi pubblici. Gli apparecchi non potranno essere a meno di 500 metri (300 nei piccoli comuni sotto i 5 mila abitanti) da chiese, scuole, impianti sportivi, ospedali, oratori, istituti di credito e stazioni.