"Se il Governo non vuole essere accusato di complicità con aspetti degenerativi del gioco d'azzardo deve dare un segnale urgente materializzando indicazioni che solo i decreti attuativi possono fornire per rendere operativa una legge". Così commenta con IL VELINO il capogruppo di Fratelli d'Italia-Alleanza nazionale Fabio Rampelli, il ritardo da parte del Governo nel fornire i parametri tecnici per la sostituzione delle awp con nuovi apparecchi da controllo remoto. Sostituzione che, secondo il testo dell’accordo Stato-Regioni siglato la settimana scorsa in Conferenza Unificata, dovrà essere portata a termine entro il 2019.

"Se finora non l'ha fatto - spiega Rampelli - vuol dire che il Governo o è distratto o è colluso. Considerando la resistenza atavica che ha avuto sulla questione opterei per la seconda ipotesi ma per carità sono disponibile a un ripensamento. Il tema è evitare danni che le slot fanno sulle fasce sociali più deboli". Per quanto riguarda l’accordo per il riordino del settore del gioco d’azzardo Rampelli ritiene che il Governo abbia tenuto "un profilo basso".