La deputata del PD Maria Chiara Gadda ha presentato un'interrogazione al ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali per sapere “quali motivazioni abbiano indotto a ridurre gli stanziamenti dedicati all'ippica pur in costanza di disponibilità di fondi da parte del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali”. Nell’interrogazione si chiede inoltre “quali iniziative il Ministro intenda intraprendere per ovviare ai ritardi e ai mancati pagamenti delle somme vinte ai traguardi, delle provvidenze e di quanto dovuto agli ippodromi; se nei decreti attuativi delle norme contenute nel cosiddetto ‘collegato agricolo’ troveranno soluzione alcuni dei problemi segnalati in premessa; quali ragioni abbiano indotto a prevedere una ripartizione Preu ed un incremento del montepremi non in linea con le caratteristiche qualitative dei cavalli in competizione e il costo del mantenimento; per quali ragioni il Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali non riconosca il credito di 50.277 euro per l'ippodromo di Varese".