La fermata della metropolitana di Parsons Green ha riaperto stamani dopo l'esplosione ieri di un ordigno artigianale a bordo di un treno della District Line. Lo ha annunciato la società dei trasporti di Londra sul suo sito internet. "La stazione ha riaperto ed è garantito un buon servizio", è scritto nella nota. L'attentato, nel quale sono rimaste ferite 29 persone in modo non grave, è stato rivendicato dall'Isis. Intanto è in corso una caccia all'uomo per trovare la persona o le persone che ieri hanno messo su un treno della metropolitana di Londra all'ora di punta un ordigno rudimentale, che è esploso solo parzialmente ferendo 29 persone. La polizia ha detto che sta "dando la caccia ai sospettati" e che centinaia di agenti stanne esaminando i filmati delle telecamere di sicurezza delle stazioni e dei treni della District Line, dopo l'esplosione avvenuta su un convoglio fermo alla stazione di Parsons Green, sud-ovest della capitale britannica. Secondo il Guardian la polizia ha già individuato le immagini che colgono l'attentatore nell'atto di piazzare accanto alla porta di un vagone la bomba, contenuta in un secchio bianco di plastica all'interno di un sacchetto dei supermercati Lidl.

I feriti curati dalle autorità sanitarie sono 29 e nessuno di questi desta preoccupazione.La premier britannica, Theresa May ha parlato di “un attacco vile” e che l’ordigno “voleva causare un grave danno”. Poi la polemica col presidente Usa Donald Trump, che questa mattina su Twitter aveva scritto: “Un altro attacco a Londra da parte di un terrorista perdente. Queste sono persone malate e pazze che erano nel mirino di Scotland Yard”. “Penso che non sia mai d’aiuto per nessuno speculare su quella che è un’indagine in corso”, ha detto la premier britannica. In mattinata si era tenuta una riunione d’emergenza del comitato Cobra convocato dal premier britannico Theresa May Gli uomini del servizio di emergenza di Londra sono intervenuti immediatamente. “Siamo stati chiamati verso le 8.20 del mattino (le 9.20 in Italia) per un’esplosione a bordo di un treno della metropolitana di Londra, all’altezza della fermata di Parsons Green, nella zona Ovest della città. La nostra priorità è valutare il livello e la natura delle lesioni riportate dai passeggeri” ha sottolineato il servizio ambulanze intervenuto accanto ai Vigili del Fuoco accorsi in massa dai distretti di Fulham, Wandsworth, Chelsea, Hammersmith.