I finanzieri del Comando Regionale Puglia, nell'ambito del piano contro il gioco illegale e le scommesse clandestine, hanno sequestrato 28 apparecchiature elettroniche, tra terminali informatici (totem) e personal computer. Verbalizzata la posizione di 40 persone. Su 163 controlli, i militari hanno scoperto 39 casi di irregolarità (circa il 24%). Dall'inizio dell'anno, i dipendenti Reparti operativi impiegati nel settore hanno effettuato 486 controlli su tutto il territorio regionale, rilevando irregolarità nel 30% dei casi, con la verbalizzazione di 650 soggetti e con il sequestro di 329 apparecchiature elettroniche. Ammonta ad oltre 3,3 milioni di euro l'imponibile accertato dell'imposta Unica su giochi e le scommesse.