Alessandro Apolito non è più segretario personale di Maurizio Martina ma è stato nominato direttore delle Politiche di filiera. Con tanto di decreto datato 14 settembre. Il responsabile incaricato dal ministro - a seguito del caos rinvenuto - della gestione Ocm vino (assieme al capo di gabinetto Ferrara) dovrà ora gestire un plafond di circa 300 milioni di euro. Fondi che serviranno da volano finanziario per lo sviluppo delle politiche di filiera.

AGRICOLAE aveva annunciato il 15 giugno scorso l'intenzione del ministro di "promuovere" Apolito alla Direzione Promozione. Che invece è ancora vacante. Presumibilemnte la durata del contratto - in quanto dirigente - sarà di 5 anni.

Per saperne di più:

MIPAAF, PRUNEDDU ASPETTA RATIFICA CDM, PER APOLITO SI PENSA ALLA DIREZIONE PROMOZIONE