È stato presentato “Globo Academy”, il concorso del Centro Commerciale Globo di Busnago (MB) che consentirà a 10 aspiranti professionisti del fitness di frequentare un corso di formazione dello CSEN Monza e Brianza, per il diploma di Personal Trainer Professional. La selezione è aperta a uomini e donne fra i 25 e i 50 anni, residenti nelle province di Monza e Brianza, Bergamo, Lecco e Milano, con un’attenzione particolare rivolta a disoccupati e a giovani in cerca del primo lavoro. “Globo Academy” è il frutto dell’impegno del Centro Commerciale che in questi 24 anni di attività si è imposto come soggetto economico di primo piano, attivo anche nello sviluppo del territorio e della sua comunità. Il Centro Commerciale Globo, infatti, non è nuovo a iniziative di utilità sociale, come la speciale “collection” del 2015 rivolta alle scuole del territorio, oppure come le iniziative di sensibilizzazione sulla salute e contro la violenza sulle donne. Per candidarsi al bando di concorso “Globo Academy” (montepremi complessivo 8.550 euro; regolamento completo presso la direzione del Centro) è sufficiente visitare il sito del Centro Commerciale www.centroglobo.it e compilare, già a partire da oggi e fino al 21 ottobre, un test a risposta multipla con domande di cultura generale e logica, biologia e discipline sportive. Sulla base dei risultati del test verranno selezionati 30 candidati che dovranno affrontare una prova di abilità, il 15 novembre, al Centro Commerciale, alla presenza di un funzionario della fede pubblica e di personale qualificato. In questa fase, la condizione di disoccupazione darà ai partecipanti la possibilità di guadagnare un bonus extra di dieci punti che concorrerà, sommato al punteggio della prova teorica e di quello della prova di abilità, a determinare la graduatoria finale. I 10 partecipanti che avranno ottenuto il punteggio più alto accederanno al corso, che si terrà al Centro negli spazi del Mall e nella palestra New Energy Club Premium. Il corso si svolgerà nell’arco di 3 mesi per un totale di 8 lezioni per 64 ore suddivise fra teoriche e pratiche. Superando l’esame finale, i partecipanti otterranno il Diploma di Personal Trainer Professional che consentirà loro di proporsi come professionisti del fitness in tutte le strutture sportive e le palestre del territorio nazionale. La "Globo Academy", che ha ottenuto il patrocinio della Regione Lombardia, della Provincia di Bergamo e di numerosi comuni del territorio, è nata grazie all’incontro con lo CSEN Monza e Brianza, e alla disponibilità della palestra New Energy Club Premium del Centro. Ben Chiurlo, Direttore Centro Commerciale Globo, ha dichiarato: “Il progetto Globo Academy nasce dalla volontà del Centro Commerciale Globo di cementare il legame con i propri visitatori e al contempo rispondere in maniera concreta alle aspirazioni di giovani e adulti che si affacciano nel mondo del lavoro o che cercano nuove motivazioni e opportunità nel mercato del benessere e dello sport.” Walter Monzani, Architetto Mercurio spa, ha affermato: "Il Centro Commerciale Globo è un progetto in costante crescita. Siamo partiti quasi 25 anni fa e con lo sguardo volto al futuro abbiamo realizzato una realtà costantemente in evoluzione in termini di funzionalità e impegno sociale. Basta guardare la struttura: Globo è uno spazio pensato per la famiglia. È lo spazio dove le attività commerciali, la ristorazione e il divertimento convivono. Una formula di successo se guardiamo ai numeri: 190 negozi, 100 mila metri quadri di superficie destinata ai visitatori che ogni anno ci premiano con oltre 13 milioni di ingressi". Delia Piralli, Presidente CSEN Monza Brianza, ha osservato: “La sinergia con il Centro Commerciale Globo è nata circa un anno fa quando si presentò l’idea di avviare un progetto per il sociale, indirizzato a chi si trova in condizione di difficoltà economica e lavorativa. Del resto lo CSEN opera da sempre una promozione sportiva di alto valore sociale, contribuendo alla realizzazione dell'obiettivo di uno sport per tutti e di tutti. Lo sport è da sempre un aiuto laddove sia presente precarietà a livello sociale. Di qui la necessità di intervenire in ambito formativo per offrire possibilità di inserimento nel mondo del lavoro anche attraverso lo sport. Il lavoro è sorgente di dignità”.