In settembre €-coin è salito per il quarto mese consecutivo a 0,71 da 0,67 in agosto. Lo comunica la Banca d'Italia. L’indicatore è stato sostenuto dalla prosecuzione della crescita nel comparto dell’industria e dal buon andamento dei corsi azionari; continua invece a pesare negativamente l’apprezzamento del tasso di cambio dell’euro. €-coin – sviluppato dalla Banca d'Italia – fornisce in tempo reale una stima sintetica del quadro congiunturale corrente nell’area dell’euro. €-coin esprime tale indicazione in termini di tasso di crescita trimestrale del PIL depurato dalle componenti più erratiche (stagionalità, errori di misura e volatilità di breve periodo). €-coin è pubblicato mensilmente dalla Banca d'Italia e dal CEPR.