Sono state indagate per resistenza a pubblico ufficiale e poi rilasciate le tre ragazze fermate ieri sera a Torino dopo l'attacco alle forze dell'ordine durante le proteste contro il G7. I manifestanti, intorno alle 23, sono scesi in strada per un corteo nelle vie del centro, lanciando petardi e fuochi d'artificio contro la polizia. Poi sono fuggiti in piazza Castello, creando scompiglio alla 'Notte dei ricercatori'. Da parte delle forze dell'ordine non c'è stata nessuna carica. Al termine della manifestazione, il corteo è tornato a Palazzo Nuovo, occupato dagli universitari. Intanto, tutte le varie anime della protesta (studenti, autonomi, anarchici e un gruppo di antagonisti) si sono date appuntamento oggi alle 15, in largo Toscana, per un nuovo corteo diretto a Venaria, sede del vertice.