In linea con quanto realizzato lo scorso anno, in cui erano state valorizzate alcune eccellenze regionali quali la Sicilia e la Campania, il tema scelto per la seconda edizione sarà focalizzato sull'incontro tra territori, in particolare con la Regione Sardegna.

La scelta della Sardegna – spiega l’Istituto italiano di cultura ad Algeri - trova le sue basi negli storici rapporti culturali e commerciali che la regione ha intrattenuto con l'Algeria nel corso dei secoli e che sono ancora riconoscibili all'interno della tradizione gastronomica di ambo i territori, con alcune specialita' gastronomiche con grandi similitudini.

Saranno valorizzate le eccellenze del territorio, con un focus particolare sull'offerta di itinerari "slow food e slow life".

Si segnala che tale marchio di qualità ha favorito l'inserimento della regione tra le cinque "blue zone" del mondo, aree con alta concentrazione di persone longeve.